Collagene per articolazioni: segreti d’azione ed effetti dell’integrazione

Vale la pena integrare il collagene per le articolazioni? Che effetto ha questa proteina sul sistema muscolo-scheletrico umano? Quando utilizzare un unguento al collagene per le articolazioni, invece di un integratore classico? E ne vale la pena? In questo articolo troverete le risposte a queste e altre domande. Parleremo degli effetti del collagene e degli integratori sempre più diffusi a base della famosa "proteina della gioventù".
kolagen na stawy 1

Collagene per… le articolazioni?

L’integrazione di collagene per le articolazioni sta diventando sempre più popolare: atleti, anziani e persino persone che hanno appena superato la soglia dei trent’anni si rivolgono a questa proteina rinomata per le sue proprietà anti-invecchiamento. Ma l’assunzione di collagene aiuta davvero le articolazioni? Qual è il suo ruolo nel corpo umano? Ed è davvero una scelta sensata per sostenere il sistema muscolo-scheletrico? Scopriamolo!

Come agisce il collagene sulle articolazioni?

Il sistema articolare e legamentoso fa parte dell’apparato muscolo-scheletrico che ci permette di muoverci liberamente ogni giorno [1]. A sua volta, il suo elemento costitutivo fondamentale è la cartilagine (cartilago articularis) che ricopre le basi delle ossa lunghe e permette il movimento dell’articolazione [2]. È interessante notare che gli studi indicano che la cartilagine articolare contiene almeno cinque tipi geneticamente distinti di collagene (di cui i tipi II, IX e XI sono specifici) e che i prodotti di degradazione dei diversi collageni cartilaginei sono promettenti come marcatori molecolari di malattie articolari [3]. In breve, il collagene, in quanto proteina strutturale, contribuisce alla formazione della cartilagine, fondamentale per il movimento quotidiano.

Perché il collagene funziona per le articolazioni?

Il collagene per le articolazioni funziona perché è il loro elemento costitutivo naturale. Dopo i 25 anni, alcune persone iniziano a perdere il loro naturale apporto di collagene. Le perdite che si verificano non sono visibili solo nelle condizioni della pelle, ma anche nelle articolazioni, che possono iniziare a soffrire anche prima dei 30 anni: soprattutto negli atleti che praticano sport estremi. Un adeguato apporto di collagene nel corpo significa libertà di movimento e attività fisica. Al contrario, un apporto insufficiente di collagene significa problemi alle articolazioni e alla comodità di movimento. Ecco perché sempre più persone sulla trentina scelgono di integrare il collagene per le articolazioni. Ma è la cosa giusta da fare? Vale davvero la pena di assumere collagene per le articolazioni? Diamo un’occhiata alla ricerca.

Il collagene per le articolazioni – Ricerca scientifica

Nel 2008 sono stati pubblicati i risultati di un lavoro scientifico sugli effetti del collagene sulle articolazioni: si trattava del primo studio clinico della durata di 24 settimane che mostrava un sollievo dal dolore articolare negli atleti che integravano il collagene (idrolizzato) [4]. I risultati di questo lavoro hanno ancora oggi implicazioni sull’uso del collagene per sostenere la salute delle articolazioni e ridurre il rischio di deterioramento delle stesse in un gruppo ad alto rischio. È interessante notare che i risultati degli autori suggeriscono che gli atleti che consumano collagene possono anche ridurre il dolore e altri fattori che influenzano negativamente le loro prestazioni atletiche [5]. Tuttavia, la ricerca sugli effetti del collagene sulle articolazioni non si esaurisce qui. Diamo un’occhiata ad altre pubblicazioni

Il collagene per le articolazioni: altri studi ne confermano l’efficacia

La conclusione del gruppo di ricerca, che ha pubblicato il suo lavoro nel 2023, è la seguente: Il collagene nativo di tipo II, attraverso il suo specifico meccanismo immunitario, inibisce l’infiammazione e il catabolismo dei tessuti a livello articolare [6]. È stato inoltre dimostrato che il collagene idrolizzato contiene peptidi biologicamente attivi in grado di raggiungere i tessuti articolari e di esercitare un effetto condroprotettivo. Gli autori aggiungono che esistono studi preclinici e clinici che dimostrano la sicurezza e l’efficacia di ingredienti contenenti collagene nativo di tipo II o collagene idrolizzato. Inoltre, gli studi disponibili suggeriscono una chiara relazione tra la composizione/struttura chimica del componente collagene e il meccanismo di azione/efficacia [7].

Collagene per le articolazioni colpite da artrite reumatoide e osteoartrite

Anche le persone affette da patologie muscolo-scheletriche si rivolgono al collagene per le loro articolazioni. Perché? Come sottolinea l’Arthitis Foundation, un’analisi di 41 studi sugli animali e sull’uomo, tra cui 25 studi clinici, ha dimostrato che il collagene ha un effetto benefico sull’OA (osteoartrosi) e promuove la riparazione della cartilagine [8]. L’autore del testo sottolinea che il collagene, che ha effetti antinfiammatori, può aiutare a trattare l’AR (artrite reumatoide) e cita inoltre uno studio randomizzato e controllato della durata di un anno (che ha coinvolto più di 100 donne in postmenopausa – con bassa densità minerale ossea), che ha dimostrato che 5 grammi di peptidi di collagene al giorno hanno aumentato significativamente la densità minerale ossea della colonna vertebrale e della parte superiore della coscia rispetto al placebo [9].

Il collagene funziona sempre per le articolazioni?

Tutto dipende dalle vostre aspettative e dalla qualità dell’integratore scelto. Lo scopo del collagene per le articolazioni che assumete è quello di sostenere il lavoro del vostro sistema muscolo-scheletrico. Tuttavia, un integratore non è un farmaco, quindi se soffrite di una patologia muscolo-scheletrica, è essenziale che iniziate il processo di trattamento con un consulto medico – non agite da soli. Il collagene per le articolazioni può essere d’aiuto, come dimostrano gli studi che abbiamo citato, ma non sostituisce una terapia farmacologica adeguata, se necessaria nel vostro caso. Ricordate inoltre che in alcune malattie dell’apparato muscolo-scheletrico (ad esempio l’osteoartrite, particolarmente diffusa), sarà importante modificare anche le abitudini alimentari e iniziare un’attività fisica o una fisioterapia adeguata alla vostra condizione.

Come scegliere il collagene per le articolazioni? Che cosa dovrei fare?

Scegliere un prodotto contenente collagene marino biodisponibile e testato in laboratorio. Optate per un integratore a basso peso molecolare (basso peso molecolare = elevato assorbimento dell’integratore). Fate attenzione che il vostro collagene non contenga né coloranti e aromi artificiali, né zucchero o conservanti. Se state seguendo una dieta di eliminazione, assicuratevi che contenga l’etichetta appropriata, ad esempio senza glutine o senza lattosio. E soprattutto: scegliete il collagene estratto dal pesce, noto anche come collagene marino. Si tratta di un prodotto ben assorbito.

Un dato interessante: ogni collagene per le articolazioni scelto dalla nostra gamma contiene almeno 5.000 mg di proteine. Il collagene da bere è particolarmente apprezzato: è la giusta dose di integratore, sigillato in una pratica bottiglia e pronto da bere subito.

L’uso del collagene per le articolazioni: per via interna ed esterna

Il collagene per le articolazioni deve essere assunto per via interna, cioè integrato. La proteina fornita in modo sistematico viene reindirizzata dall’organismo nel punto di maggiore carenza: ciò significa che gli effetti dell’integrazione si sentiranno solo dopo qualche tempo, non immediatamente. Se usato esternamente, il collagene per le articolazioni funziona solo se accompagnato da un principio attivo analgesico, ad esempio. È sempre necessario scegliere un preparato, anche cosmetico, per uno scopo specifico. Un unguento, un gel o una crema contenenti collagene possono avere almeno diverse applicazioni. Ad esempio, però, se si utilizza una pomata per le articolazioni con collagene, di solito si può assumere il collagene anche per via orale. L’integrazione non esclude l’uso esterno e il collagene somministrato per entrambe le vie non si “accumula” nell’organismo.

Curiosità: il collagene in polvere è un’ottima alternativa ai bicchierini recentemente diffusi. Sceglietela se apprezzate la grande facilità di conservazione e trasporto dell’integratore.

Come utilizzare il collagene per le articolazioni?

In primo luogo, come raccomandato dal produttore dell’integratore scelto. Il collagene per le articolazioni è molto diffuso in due forme: frullato o polvere. Ognuna di esse ha la stessa efficacia. La forma dipende esclusivamente dalle vostre esigenze e preferenze. In secondo luogo, sappiate che potete assumere la maggior parte degli integratori di collagene in qualsiasi momento della giornata, ma se siete persone che si allenano, prendete in considerazione la possibilità di assumere le proteine giovanili subito dopo l’allenamento. Terzo: utilizzate regolarmente il collagene per le articolazioni, scegliendo un integratore con la giusta dose di proteine. Più si invecchia, più milligrammi di collagene dovrebbe contenere l’integratore scelto. Il minimo è 5.000 mg.

PS Jesteśmy tu dla Ciebie przez pięć dni w tygodniu – pomożemy Ci dobrać odpowiedni kolagen na stawy z naszej oferty. Napisz do nas maila lub wyślij nam wiadomość w mediach społecznościowych, jeśli potrzebujesz wsparcia w wyborze właściwej dawki lub rodzaju suplementu. 

Collagene per le articolazioni: gli effetti dell’integrazione

Gli effetti dell’integrazione di collagene sulle articolazioni possono essere diversi:

  • riduzione del dolore
  • facilità di movimento,
  • riduzione della sensazione di rigidità, scricchiolio o cigolio delle articolazioni,
  • un più facile cambiamento di posizione (ad esempio, da seduti a in piedi),
  • maggiore libertà di movimento durante l’attività fisica.

Ricordate che ogni organismo è diverso: in termini di risultati, sarà importante scegliere l’integratore giusto e assumerlo con regolarità. Datevi del tempo prima di valutare l’efficacia della vostra terapia di supporto. Affinché il collagene per le articolazioni faccia effetto sono necessari almeno tre mesi di assunzione regolare di integratori.

Bibliografia

[1] A. Michajlik, W. Ramotowski, Anatomia i fizjologia człowieka, PZWL, wydanie V, Warszawa 2016, s. 49. 

[2] Ibidem, s. 50. 

[3] D. R. Eyre, The collagens of articular cartilage, źródło online: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/1796302/, data dostępu: 23.12.2023. 

[4] Kristine L Clark, Wayne Sebastianelli, Klaus R Flechsenhar, Douglas F Aukermann, Felix Meza, Roberta L Millard, John R Deitch, Paul S Sherbondy, Ann Albert, 24-Week study on the use of collagen hydrolysate as a dietary supplement in athletes with activity-related joint pain, źródło online: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/18416885/, data dostępu: 23.12.2023.  

[5] Ibidem.

[6] Daniel Martínez-Puig, Ester Costa-Larrión, Nuria Rubio-Rodríguez and Patricia Gálvez-Martín, Gregory C. Bogdanis, Academic Editor and Christoforos D. Giannaki, Collagen Supplementation for Joint Health: The Link between Composition and Scientific Knowledge, źródło online: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC10058045/, data dostępu: 26.11.2023. 

[7] Ibidem.

[1] Denise Zdzieblik, Judith Brame, Steffen Oesser, Albert Gollhofer, and Daniel König,

Sara Baldassano, Academic Editor and Bernard Venn, The Influence of Specific Bioactive Collagen Peptides on Knee Joint Discomfort in Young Physically Active Adults: A Randomized Controlled Trial, dostęp online: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7915677/, data dostępu: 26.11.2023. 

[8] Linda Rath, Arthritis Foundation, Can Collagen Supplements Help Arthritis?, źródło online: https://www.arthritis.org/health-wellness/treatment/complementary-therapies/supplements-and-vitamins/can-collagen-supplements-help-arthritis, data dostępu: 23.12.2023. 

[9] Ibidem. 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *